Le ali per volare


Sul tema"le ali per volare"gli spettatori hanno scritto

Prima di addormentarmi recito sempre una preghiera. Questa notte pregherò anche per il mio somaro Nicola, gli chiederò di venirmi a trovare in sogno, perchè io so che lui ha le ali per volare.

•Con tutta quella ciccia che aveva addosso non gli sarebbero bastate neanche le ali per volare, gli ci voleva ben altro, ma con tutte le risate che facevamo un po’ faceva volare anche noi.

•Staccarsi da tutto e da tutti i pensieri inutili e fuori da questo mondo, andare oltre, sempre, oltretutto, oltre la cosa più banale, partorire idee, ogni giorno, inventare, costruire, immortalare, liberarsi dalle catene, essere una forma di vita felice, come gli animali quando mangiano, come i colori delle farfalle, come le foto che scatto che rappresentano una realtà trasfigurata, come le poesie che scrivono dove narro la mia di realtà, come i racconti che escono dalla mia penna, dove sento che le storie mi spingono fuori, che escono violente. Come tutto ciò che vorrei fare , ma non ho il tempo, perché sono troppe.

•Sarebbe stupendo poter volare in alto e vedere tutto ciò che ci circonda. Sono un altro punto di vista; magari vedere i nostri sogni diventare realtà, lasciandosi andare, trasportati dal vento verso mete indefinite che possono portarci a conoscere nuove cose, ampliando così la nostra conoscenza, ma anche la nostra immaginazione verso nuovi orizzonti.

•Valerio avrebbe voluto essere una farfalla e volare libero per esprimere tutto ciò che non riusciva, rimasto nel suo bozzolo.

•Vorrei essere capace di conservare ogni cosa che mi passa davanti un colore e una forma. Conservare tutto, ma non per “spirito archivistico” bensì per usare le stesse cose in nuove forme e nuovi modi, sempre in situazioni differenti. Per godere di ciò che gli altri mi danno e regalarlo nuovamente agli altri.

•Le ali per essere altrove quando senti il male di stare dove sei. Le ali per superare i confini dell’efficienza pragmatica e sollevarsi nel vuoto nel nulla, nella sospensione , nell’ozio. Ali leggere contro la pesantezza.

•Volare per vedere le cose da tutte le parti. Vedere le diverse forme che possono avere le cose. Volare per raggiungere l’altro. Volare per far parte del mondo.

•Volare per conoscere il mondo. Volare per sentirsi libero, volare per allontanare il male e sentirsi leggera nell’animo, volare per essere vicino all’amore e alla vita.

•Essere bruco e diventare farfalle per volare all’assemblea delle stelle.

•Volare nel modo più leggero con ali forti e robuste sopra tutta la complessità del mondo piena di difetti.

•“Ali per volare” per tuffarci nel nostro più profondo … per trovare i nostri sogni veri. Ali per volare e donare agli altri

•“Le ali per volare”
Dove il sapore
Dove il valore
Dove il cuore
Volano leggeri
E non troppo
Lontani da qui …

•Essere capaci di volare per andare lontano, per guardare dall’alto, per scoprire altri mondi anche immaginari e che sono dentro di noi … la ricerca del sapere, le pagine di un libro come le ali … la ricerca soprattutto, il percorso e mai la meta non importa dove le ali ti porteranno …

•Trovare le proprie ali, volare via, forse, o non allontanarsi affatto. Trovare le proprie ali per il proprio cambiamento, per la crescita, con la leggerezza della farfalla, cercando anche le proprie tinte colorate. “Unicità nella mia crescita, con il mio tocco personale”.

 


Copyright © 2011, Coop. Terrammare soc. a r.l.
Webdesign ROLANDO CIVILLA