Alla tua età non hai ancora concluso niente!


Sul tema "alla tua età non hai ancora concluso niente!"gli spettatori hanno scritto

Ad ogni domanda del prof. rispondeva con un’altra domanda, e l’unica risposta che qualche volta dava era: non ho capito.

•L’età è rivoluzione, nessuno me l’ha mai regalata. L’età si lotta, che il futuro tenda al presente. Ho capito che l’amore è rivoluzione, che il peso della farfalla lo diventerà.

•Ma forse l’età – come il tempo – non esiste. Esiste il ricordo ed il sogno – e finchè riesco ancora a ricordare e a sognare, forse qualcosa alla fine del viaggio l’avrò conclusa.

•Io non so dove sto andando. Sono costretta ad andare in mille direzioni e mi sembra di non arrivare mai. Questo mi fa sentire viva e mi spinge a cercare una guida. Io penso che avrò sempre bisogno di un maestro e forse avrò sempre la sensazione di non aver concluso niente.

•Sono fiera di non aver concluso ciò che ho intrapreso, sono fiera di insegnare ad imparare aiutandoli a non fuggire.

•“CONCLUSO” non è una bella parola. Forse non è male stare nella condizione di non aver “concluso”, vuol dire che non si è ancora vivi, che i giochi sono aperti … ?

•La vecchia aveva cento anni e ancora voleva imparare!

• Le passioni non muoiono mai, la gioia delle piccole cose quotidiane sono granelli di sabbia aggiunti in una clessidra che così durerà a lungo

•Bisogna essere pazienti, perché gli alberi non perdono le loro foglie tutte assieme. E non c’è, allora, una età in cui bisogna concludere. La partita rimane aperta, l’importante è rimanere fedeli a se stessi e ai propri sogni.

•Riappropriarsi del vero significato e valore e poche piccole parole come missione e amore e far vivere il proprio fondamentale ed essenziale essere Asino.

•Prendo tra le bracci l’asina che ero perché ora so che non lo ero.

•Non faceva mai cose inerenti alla sua età, faceva cose da grande...

•Maestra io so fare una cosa che non sa fare nessuno… io mi mangio

•Non sempre è facile trovare la forza di avere un po di fiducia e di speranza. Ma cosa ci resta senza di loro?

 


Copyright © 2011, Coop. Terrammare soc. a r.l.
Webdesign ROLANDO CIVILLA